Innovation Village Award, 178 progetti da 18 regioni partecipano alla terza edizione Alle migliori innovazioni premi in denaro, servizi e facilities: finale il prossimo 5 ottobre

Sono 178 i progetti in lizza per Innovation Village Award 2021, il premio annuale che valorizza le esperienze di innovazione realizzate nei territori, giunto alla sua terza edizione. Un premio dedicato a quei progetti che possano apportare un contributo per il raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibili fissati dall’Agenda 2030 dell’Onu.
La proroga al 19 luglio ha permesso agli organizzatori (il premio è istituito e sostenuto da Knowledge for Business con ASviS ed ENEA e si avvale della collaborazione delle sette università campane) di ampliare la platea dei partecipanti. I numeri dell’edizione 2021 sono davvero importanti. Quest’anno sono rappresentate aInnovation Village Award quasi tutte le regioni italiane, ben 18, con la Campania che vanta il 26% delle iscrizioni, a seguire Lombardia (12%), Piemonte (10%), Lazio (9%) e Puglia (9%). C’è anche un progetto proveniente dall’estero.
Quasi metà delle iscrizioni al premio (48%) sono stateeffettuate da startup, il 24% da innovatori singoli e il 18% da Pmi. Delle sette aree tematiche proposte, è stata rilevata la prevalenza di progetti dedicati ad Ambiente, Energia, Mobilità sostenibile e Blue growth (26%), Beni culturali, Digital Education, Innovazione sociale, Accessibilità e Turismo sostenibile (25%), Smart Technologies, IT, Internet delle cose, Robotica e Fintech (16%), Biomedicale, Salute e Sport dilettantistico (11%).
“Una risposta che ci soddisfa appienoe che evidenzia la crescita del premio in termini numerici e non solo”, afferma Annamaria Capodanno, direttrice Innovation Village. “Due anni fa siamo partiti con 119 candidature provenienti da 13 regioni, significa che – grazie a un lavoro fatto soprattutto di sinergie con il mondo istituzionale, accademico, dalla ricerca e delle imprese – siamo riusciti ad ampliarci sul territorio nazionale, nonostante il rallentamento imposto lo scorso anno dalla pandemia. Viene così a realizzarsi appieno il nostro primo obiettivo, che è quello di dare un’opportunità agli innovatori e creare nuovi contatti tra domanda e offerta di innovazione”.
Adesso tutti i progetti saranno valutati da una giuria che decreterà i dieci finalisti. Questi ultimi si confronteranno nel corso della manifestazione conclusiva, in programma il prossimo 5 ottobre, nell’ambito della seconda tappa di Innovation Village 2021. In palio, complessivamente, 55 mila euro complessivi tra premi in denaro, servizi e facilities per sviluppare le innovazioni presentate.
Saranno assegnati i premiCeinge Biotecnologie avanzate, Federica Web Learning, Fondazione Mario Diana, Invitalia , Materias, Opusautomazione, Stress Scarl, TecUp; e le menzioni a|cube, InnovUp, Ordine degli Ingegneri Provincia di Napoli, Premio Best Practices Confindustria Salerno,Sellalab.

Napoli, 29 luglio 2021



Lascia un commento