DACDistretto Aerospaziale della Campania

Il Distretto Tecnologico Aerospaziale della Campania – DAC S.c.a.r.l. è stato costituito il 30 maggio 2012 con il preciso obiettivo di stimolare la collaborazione tra Centri di Ricerca, Università e Aziende in Campania per creare concrete opportunità di business e continue occasioni di crescita e innovazione. Attualmente, considerando anche le aziende che aderiscono ai consorzi soci, vi partecipano 187 soggetti, tra cui 23 Grandi Imprese, 19 tra Centri di Ricerca e Università (tra cui il CIRA, il CNR, l’ENEA, Fondazione FORMIT e le 5 Università campane con corsi di ingegneria) e 145 PMI e altri soggetti.

Nel sistema economico della Regione Campania la filiera produttiva aerospaziale riveste un ruolo di primissimo piano rappresentando un elemento di sviluppo del territorio sia in termini di presenza industriale, sia per l’elevato contenuto delle conoscenze tecnologiche richieste dai processi produttivi. Per la Campania il Distretto Tecnologico Aerospaziale rappresenta un passo fondamentale verso la realizzazione e la gestione di un modello industriale a rete in grado di progettare soluzioni competitive e proporle sul mercato a livello nazionale e internazionale.

La capacità del DAC di integrare tutti gli attori a livello regionale della filiera tecnologica e produttiva, mettendole in relazione con la ricerca, consente di creare un nuovo modello di Governance in grado di garantire la rappresentanza necessaria a ciascun soggetto e, al tempo stesso, di utilizzare un sistema di gestione collaborativo di Project & Knowledge Management su cui tutti i partner operano autonomamente, ma con una visione integrata. Inoltre, le azioni trasversali messe in campo dal DAC per focalizzare gli sforzi ed indirizzare la strategia regionale all’interno del settore aerospaziale riguardano: la formazione professionale e l’alta formazione, il trasferimento tecnologico e la comunicazione, la dualità e l’internazionalizzazione.