SANTOBONO INNOVATIONNON SOLO GESSO, ECCO LE PROTESI ORTOPEDICHE IN 3D

Tutori ed esoscheletri innovativi per trattamenti prolungati, utilizzati in alternativa al gesso.

Santobono Innovation srl, startup nata dalla costola della Fondazione Santobono, ha realizzato le protesi anatomiche in 3D, un progetto passato attraverso uno scanner per la realizzazione dei modelli, robusti e traspiranti, sino alla generazione del modello di tutore con un software CAD e alla stampa del modello in ABS con l’utilizzo di una stampante 3D.

Il progetto si è basato su uno studio clinico promosso dalla Fondazione Santobono Pausilipon e svolto presso la Struttura Complessa di Ortopedia e Traumatologia dell’AORN Santobono Pausilipon.

I tutori sono utilizzabili al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono e dopo diverse presentazioni in ospedali pediatrici italiani, lo scorso anno è stato ricevuto un primo ordinativo dall’Istituto Gaslini di Genova.

Durante la prima metà del 2019, l’azienda si è sottoposta al processo di certificazione ISO 13485
Avviata una sperimentazione all’AORN Santobono e presso il St. Mary’s Hospital (Gulu-Uganda)
Nel giugno del 2019 l’azienda ha ricevuto la certificazione ISO 13485
Il prodotto, marchiato CE, è stato iscritto alla banca dati dei dispositivi medici del Ministero della Salute, e reso disponibile sul Mercato della Pubblica Amministrazione (MEPA).
È stato attivato l’utilizzo dei dispositivi al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono di Napoli
Dopo diverse presentazioni in ospedali pediatrici del territorio nazionale, nel febbraio 2019 è stato ricevuto un primo ordinativo dall’Istituto Gaslini di Genova

Santobono Innovation produce protesi rigide e traspiranti, stampate in 3D, per trattamenti prolungati, utilizzati in alternativa al gesso. I tutori sono utilizzabili al Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono.

Flavia Matrisciano
CEO Santobono Innovation srl

Contatti